Google+ Followers

Le mie iscritte

martedì 28 febbraio 2012

Kiko Blush effetto seta: recensione

Ciao ragazze, stasera voglio parlarvi di alcuni dei miei blush, in particolar modo dei Blush effetto seta di Kiko, che trovo davvero carini e dei quali vorrei analizzare insieme a voi pregi e difetti.
Questa tipologia di prodotto fa da sempre parte della linea permanente di kiko, ma ai colori già esistenti se ne sono aggiunti recentemente dei nuovi veramente bellissimi, che si trovano in vendita a 7,50 euro....
La formulazione è decisamente di buona qualità, risultano molto morbidi a non troppo polverosi, sono facilmente sfumabili, l'assortimento delle tonalità è ottimo ed è quindi piuttosto facile reperire quella che meglio si  adatta al proprio incarnato; purtroppo, sul sito, i colori sono molto falsati e differiscono totalmente dalla realtà, non rendendo assolutamente le differenze tra una colorazione e l'altra nè la brillantezza e la pienezza del colore.
Io ho acquistato online tre di questi blush, nelle nuove colorazioni 103 Pesca dorato, 109 Rosa confetto e 110 Rosa acceso, e devo dire che sono andata un po' alla cieca, non avendo nella mia zona punti vendita Kiko e non potendo quindi apprezzare i prodotti dal vivo; devo comunque dire di essere stata molto fortunata nella scelta, perchè sono dei colori veramente fantastici..............
Due sono i lati negativi; il primo la scrivenza, che a mio parere lascia abbastanza a desiderare, soprattutto se li  paragono ai fantastici blush Sleek, dalla pigmentazione incredibile e di cui vi parlerò presto in maniera più approfondita, ma probabilmente anche a quelli della linea permanente di Essence, che costano la metà e risultano molto più visibili una volta applicati, almeno sul mio viso.
La seconda pecca è probabilmente la durata; infatti, pur essendo molto carini appena applicati, questi blush tendono a scomparire abbastanza in fretta, e devo ripassarli  più volte nell'arco della giornata per mantenerne il colore sempre vivo e brillante.....
In conclusione comunque sono un prodotto che certamente promuovo a pieni voti, proprio per la bellezza dei colori e per la facilità di applicazione.
Qui soto vi metto le foto dei miei, e vi consiglio vivamente , se avete un negozio Kiko nelle vicinanze, di andarli a vedere, perchè lo meritano davvero....




Un bacione e alla prossima!!!

domenica 26 febbraio 2012

in previsione.....un regalino carinissimo!!!!


Ciao ragazze, volevo annunciarvi che, anche se questo blog è nato da poco, ho in programma per farmi conoscere ancora meglio un  regalino carinissimo per una di voi!
Al raggiungimento delle 50 iscrizioni regalerò ad una di voi, scegliendo secondo le modalità che vi dirò al momento, una scatola composta da tanti prodottini full size e minitaglie acquolina, caudalie, dior, mavala, phyto  e altre marche che ho provato e voglio far testare anche a voi..........in più aggiungerò tanti tanti campioncini al premio....quindi iscrivetevi numerose al blog!!!!!
Un bacione e alla prossima..............

sabato 25 febbraio 2012

votami

<a href="http://www.net-parade.it/#votazione;utente=RockstarMod" title="migliori siti"><img src="http://tools.net-parade.it/images/novita_fucsia_s.gif" width="580" height="40" border="0" style="border-color: black" alt="migliori siti"></a><noscript><a href="http://www.net-parade.it/iscriviti.aspx" title="visibilita">visibilita</a></noscript>

lunedì 20 febbraio 2012

Silky touch powder di Kiko: il top

Ciao ragazze, riallacciandomi al post precedente, voglio mostrarvi  un altro prodotto che mi era sfuggito e che pur avendo caratteristiche parzialmente differenti da quelli che vi ho già mostrato , è comunque un illuminante, una cipria e all'occorrenza anche un bellissimo ombretto...: non è infatti propriamente un all over , ma una cipria cotta duo  illuminante, che può essere usata su tutto il viso in un velo delicato se ci piace l' effetto luminoso a tutto tondo e questo non ci infastidisce, oppure come illuminante, per creare punti luce strategici dorati e luminescenti fantastici...
Il prodotto in questione è di Kiko,  si chiama Silky touch powder,  fa parte della collezione in edizione limitata Chic Chalet , il costo è di 13,90 euro per 7 gr. di prodotto e anche la confezione è molto elegante, dotata di una piccola pochette in velluto e di uno specchietto interno piuttosto grande e utile per degli eventuali  ritocchi fuori casa; esiste in diverse colorazioni: io ho la n. 100, Almond Tranlucency.
E' a parer mio un prodotto veramente magnifico, uno dei miei top del 2011 e probabilmente di sempre: purtroppo al momento non è più disponibile sul sito, ma se riuscite ancora a trovarlo in negozio o in un futuro riassortimento o riedizione on line vi consiglio vivamente di non lasciarvelo sfuggire......
La consistenza è setosissima, morbida e di facilissima applicazione, di sicuro non adatta a chi ama un finish opaco e discreto, ma bellissima per chi, come me non disdegna l'effetto luce anche su tutto il viso,  che in ogni caso può essere modulato e dosato a proprio piacimento.....
Quindi che altro dire, cercatela, provatela e poi fatemi sapere...........per me è veramente fantastica
Un bacione alla prossima!!!!

All over illuminanti: tipologie e recensione

Ciao ragazze, oggi voglio parlarvi di un prodotto passepartout, che io trovo molto pratico e che possido di diverse marche e tonalità......
Si tratta dell'illuminante all over, che si presenta generalmente come una palettina, con all'interno varie tonalità di colori bronzati, dorati e rosati, e un illuminante generalmente molto chiaro, ottimo per creare un punto luce al di sotto dell'arcata sopracciliare o sulle labbra, magari picchiettandolo sopra  all'abituale rossetto  o gloss.
Questi all over sono composti da colori prevalentemente shimmer, perlati e di fatto molto luminosi, da applicare uno alla volta o tutti insieme, passando il pennello sull'intera palette; sono sempre sufficientemente modulabili, così da poter permettere di ottenere gradazione di colore che meglio si adatta alla vostra tipologia di carnagione.
Ne esistono molteplici versioni, e ormai quasi tutte le case cosmetiche hanno prodotto questo tipo di illuminante, spesso proponendolo, cosi' come per esempio ha fatto la Essence nella collezione Sun Club, in due o più tonalità, adatte a pelli chiare o scure, o per meglio dire nordiche o mediterranee.
Il prodotto è a mio avviso ottimo sia usato da solo, se magari si ha fretta e si vuole dare al viso un aspetto sano, come baciato dal sole, o usato sopra all'abituale base, spennellato leggermente sotto gli zigomi per fare il contouring, o su tutto il viso per un ottenere un naturale effetto dorato.
Essendo un all over, svolge al meglio la sua funzione anche usato al posto dell'ombretto, avendo all'interno una gamma di colorazioni piuttosto naturali e portabili, perfette per un look da giorno, ma adatte anche alla sera, data la perlescenza che è un po' la caratteristica comune a tutte questi tipologie di prodotti.
Credo quindi che ognuna di noi dovrebbe averne almeno uno nel proprio beauty, o addirittura in borsetta, proprio per la grande versatilità propria di questo prodotto, che può ritornare utile quando si ha poco tempo per truccarsi, e non ci si vuole portare dietro un'intero beauty case.........Soprattutto in estate, per accentuare l'abbronzatura naturale senza magari dover ricorrere alle lampade, credo sia assolutamente imperdibile.
Vi lascio sotto i nomi degli all over che possiedo, tanto per darvi un'idea, e le foto, che purtroppo non rendono al meglio la brillantezza dei colori.... un bacio e alla prossima!!!!!!!!!


Nella prima immagine da sinistra verso destra:
 Essence collezione Sun club- all over shimmer for eyes, face & body nella tonalità per brune n. 02 Miami heat
Gosh Bronzing Shimmer powder effetto seta n. 002 pink ( l'ho acquistata da Marionnaud a circa 10 euro ).
Essence collezione Sun club- all over shimmer for eyes, face & body nella tonalità per bionde n. 01 Ibiza sun 


Nella seconda immagine sempre da sinistra verso destra:
Emanuela Biffoli Firenze terra abbronzante Safari bronze blush zebra
W7 Multi bronzing face powder Africa ( acquistato sul sito Mybodysoul al prezzo di circa 5 euro).

sabato 18 febbraio 2012

“Stay all day Long Lasting Eyeshadow” di Essence: recensione

ciao ragazze, oggi voglio parlarvi degli ombretti in crema di Essence, che ho scoperto da poco e che mi hanno fatto letteralmente innamorare....
Si chiamano Stay all day Long Lasting Eyeshadow e sono disponibili in 6 colorazioni, tutte molto naturali e portabili, che vanno dall'argento metallizzato, al grigio, al bronzo, passando per l'oro. 
Ecco nello specifico tutte le colorazioni:


01 COPY RIGHT
02 GLAMMY GOES TO...
03 STEEL THE SHOW
04 STARS & STORIES
05 CAMP ROCK
06 ROCK CHIC




Che dire di questi ombretti, sono davvero ottimi, ancor di più se si tiene conto del costo, di 3 euro e 29 per 5,5 gr. di prodotto, quindi veramente accessibile , soprattutto se paragonato con gli ombretti in crema di chanel ad es. che, oltre a costare 10 volte di più, hanno a mio avviso anche una minor resa in termini di durata. ( parlo per esperienza personale avendoli provati entrambi).
Hanno una texture morbidissima, quasi vellutata, e la durata è ottima, così come la pigmentazione e la brillantezza del colore : non fanno grinze, non perdono di intensità neppure dopo molte ore dall'applicazione, non vanno nelle pieghe anche se usati senza base fissante, e soprattutto sono di facile applicazione, anche per chi è alle prime armi e non sa destreggiarsi con i pennelli, dato che rendono ottimamente anche applicati con le dita.
Chiaramente questa è la mia esperienza: ho letto sui vari blog anche pareri meno entusiastici, e alcune ragazze che lamentano un effetto di pelle raggrinzita sulla palpebra dopo l'applicazione ; su di me questo non succede, anche perchè cerco di applicare il prodotto stendendolo bene con la punta delle dita, onde evitare che la crema vada a fare grumi o si addensi in maniera poco uniforme andando a creare chiazze di colore disomogenee. In ogni caso mi trucco gli occhi in 2 minuti scarsi, e rimango perfetta tutto il giorno.
L'unica raccomandazione è quella di stare attente ad acquistare ombretti ben sigillati, perchè è risaputo che essence non dispone di tester, e che molta gente maleducata apre e usa le confezioni in vendita; in questo caso può capitare che l'ombretto in crema vada a seccarsi, e che la sua consistenza, in origine morbida e vellutata, diventi dura e renda assai difficile l'applicazione......
Quindi, per me promossisimi; spero che mi farete sapere il vostro parere, un bacione e alla prossima......................

venerdì 17 febbraio 2012

twitter

blogitalia.it

BlogItalia - La directory italiana dei blog

giovedì 16 febbraio 2012

INCI: facciamo il punto della situazione

Se ne parla tanto, soprattutto ultimamente, ma cosa si intende precisamente per INCI?
Si tratta di fatto della lista che per legge, su ogni confezione, deve indicare gli ingredienti del prodotto cosmetico in ordine decrescente di quantità. Vediamo più da vicino quali sono gli ingredienti su cui soffermarci particolarmente:

PARABENI: sono i conservanti presenti nella maggior parte dei prodotti cosmetici, make up e detergenti. Nell'inci sono indicati con il suffisso paraben.
In dosi elevate, sono stati accusati di interferire con i recettori ormonali per gli estrogeni e di facilitare la proliferazione di cellule tumorali. Numerosi studi tuttavia non sembrano confermare e comunque nei cosmetici ne vengono utilizzate minime quantità

SLS E SLES: ovvero SODYUM LAURYL SULPHATE E SODIUM LAURETH SULPHATE.
Sono tensioattivi che facilitano la detersione e si trovano in shampoo e bagnischiuma. In passato si è diffusa la notizia che fossero cancerogeni, ma la stessa è poi stata smentita con decisione, poichè si trattava su studi effettuati su colture cellulari e non su mammiferi. Certo, possono seccare la pelle e i capelli, e per questo sono da preferire formule più delicate con tensioattivi meglio tollerati.

SALI DI ALLUMINIO: si trovano nei deodoranti perchè limitano la traspirazione ed eliminano gli odori. Sono stati accusati di causare tumori al seno ma la smentita è arrivata direttamente dai numerosi studi effettuati in proposito.

SILICONI: hanno nomi che finiscono con one o ticone (dimethicone). Sono polimeri emollienti e setificanti e si trovano in balsami e sieri per capelli, fondotinta e creme. Svolgono appieno la loro funzione, ma di certo sono sostanze occludenti che impediscono alla pelle di respirare. Inoltre inquinano, essendo poco biodegradabili quindi, qualora si possa, meglio evitarli.

OLI MINERALI, PARAFFINA, PETROLATUM: Derivati dal petrolio, anche queste sostanze producono un film impermeabile sulla pelle che diventa più liscia e levigata: al pari dei siliconi comunque, non fanno traspirare il derma, i follicoli si possono irritare e può comparire acne.
Ma quel che preoccupa sono le impurità che restano dopo il processo di raffinazione, che favorirebbero invecchiamento e addirittura tumori della pelle. Eppure sono ancora usati, perfino negli oli per bambini, nei quali andrebbero sicuramente vietati.

Spero che tutto questo possa esservi stato utile, quindi, se ancora non l'avete mai fatto, da ora un poi quando acquistate un prodotto, buttate un occhio sull'inci......bacioni alla prossima!!!

giovedì 2 febbraio 2012

Glossibox: perchè noooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ciao ragazze, vorrei stavolta parlarvi brevemente della mia pessima esperienza con Glossybox, e del perchè nonostante continui ad essere al momento abbonata stia pensando seriamente di disdire.
Innanzitutto la scarsa qualità dei prodotti, e l'assortimento ripetitivo e poco invitante degli stessi.
Un tripudio di Acquolina, Mavala, Eucerin, tutte marche da supermercato o da farmacia, reperibili dappertutto e tutt'altro che prodotti di lusso.
Io ho ricevuto da poco la mia quarta glossybox, e come al solito ho trovato smalti, campioncini di creme che non rappresentano di certo un'innovazione, ed un rossetto Kryolan di un colore rosa confetto improponibile, pastosissimo alla stesura tanto da poter essere paragonato alle cere che le mie figlie usano per colorare, e con un odore talmente acre da farmi pensare seriamente ad un avanzo di magazzino.
Per non parlare della precedente, che mi è arrivata tra l'altro già aperta, con la solita crema Acquolina già proposta in passato in un'altra profumazione, e........meraviglia delle meraviglie.....una bustina di patch occhi della Payot, buona per un'applicazione singola, che reputo totalmente inutile, in quanto provare un prodotto una volta non può di certo essere sufficiente per apprezzarne le caratteristiche, nè tanto meno per giudicarne la qualità.
A questo si aggiunge una sorta di noncuranza da parte del servizio clienti, che ho contattato più volte per chiedere spiegazioni sul fatto che venisse promessa al momento della sottoscrizione dell'abbonamento una cura particolare per i gusti della cliente e una personalizzazione mirata del prodotto, cosa che ancora oggi, alla ennesima glossybox inviata, stento a ritrovare nella scelta dei prodotti. Il servizio clienti si è limitato a rispondere, in buona sostanza, che posso benissimo disdire il mio abbonamento se non sono soddisfatta, senza spendere una parola sulle motivazioni che li portano a non rispettare minimamente i buoni propositi e le promesse fatte all'inizio.
Per questo e per altro io non credo che valga assolutamente la pena abbonarsi: esistono farmacie online eccezionali come ad esempio la Sant'Orsola di Campogalliano in provincia di Modena, che al minimo ordine ti sommergono letteralmente di campioncini, e non quelli in bustina per intenderci, ma le vere e proprie taglie da viaggio che la glossybox propone abbonandosi.
Niente di prezioso, di innovativo, di introvabile quindi; niente per cui valga la pena spendere, almeno per me.
Aggiungo inoltre che esiste uno squilibrio notevole tra una glossybox e l'altra, visto che per fare un esempio, nella circostanza in cui a me è stato rifilato il campioncino occhi Payot in bustina, mia cognata ha ricevuto un puff illuminante della Layla, (quello che sembra una bacchetta magica per intenderci ) che, seppur non fosse nulla di eccezionale, quantomeno poteva risultare un'idea divertente e un prodotto innovativo da provare, specialmente in occasione delle festività natalizie.
Cosa dire quindi: a parer mio sono soldi spesi male, e non vi posto neppure le foto perchè lo trovo totalmente inutile, dato che i vari canali youtube e i blog ne sono pieni.
Sia ben chiaro comunque che si tratta del mio parere personale, e che chi crede che i 14 euro chiesti siano comunque una cifra accettabile in cambio di qualche prodotto da testare, può tranquillamente provare; ma non aspettatevi nulla di che.... e soprattutto, non sprecate tempo a compilare il questionario per avere una glossybox personalizzata o creata su misura per voi........tanto non lo leggerà nessuno.....
Alla prossima, un bacione!!!!!!!